Fuori menù 2016

May 24, 2016

IN VIAGGIO
Una storia contemporanea
Testo e reading di Valentina Paravano

ProtectPeopleNot Borders

In scena, un dialogo immaginario tra un ragazzo, un uccello migratore e un’isola, già ospitato nel Campo Liberi Nantes di Pietralata in occasione della prima Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, il 3 ottobre 2014.
C’era una volta un’isola piccola. C’era due volte un ragazzo. C’era tre volte un uccello variopinto. C’era una volta Ventotene, un’isola piccola, un piccolo scoglio in mezzo al mare. Vento e onde, onde e vento battono le sue coste e lo scoglio diventa ogni giorno più simile a un seme. Un piccolo seme in mezzo al mare, spettinato dal vento, sbattuto dalle onde.
Molto tempo prima… Prima di quando? Prima di che?
Prima di ora uomini dall’animo grigio, al servizio di un uomo dall’animo nero, ci chiusero dentro altri uomini e donne dagli animi e dai nomi molto più colorati. Si chiamavano Altiero, Ernesto, Eugenio, Sandro, Camilla… Erano ognuno diverso dall’altro, ma tutti avevano in testa sogni di volo e di libertà.
C’era una volta, c’era due volte… un ragazzo che vive in un paese arso dal sole e dalla guerra. Il ragazzo ha fame, ha sete, ha fame e sete di cibo, di acqua, di conoscenza e di felicità. E sogna ogni notte di mettersi in viaggio.
C’era una volta, due volte, tre volte… Un uccello variopinto che vive su un albero vicino alla casa di quel ragazzo che vede gli uccelli migrare a ogni autunno.
Due mondi allo specchio seguono la stessa rotta. In cielo, però, non ci sono frontiere…

DSC02804Valentina Paravano
“Vivo a Roma dove lavoro come insegnante di lettere in uno “storico” liceo scientifico. Sono mamma di una bimba che viene da lontano e ogni giorno mi occupo di multiculturalità per passione e per necessità. Scrivo per ragazzi su temi come l’accoglienza, l’unicità, la memoria storica, la costruzione di un mondo più giusto per tutti.”

 

 


DANZE TRADIZIONALI BENGALESI

 

 


loghi1

Taste de World premia le vostre buone intenzioni con un percorso hammam per due persone, con il contributo di Templum Salutis

 

 

 

 

 

 

 

 

 


BABY PIT STOP

Durante tutta la giornata presso la scuola Pisacane sarà disponibile un Baby Pit stop per cambiare allattare bebè, a cura dell’associazione di volontatriato Città delle mamme.

cdm-logo-neg-square