Laboratori 2016

May 8, 2016

painting

SCATOLE CINESI

Laboratorio di laboratori: la scuola Pisacane è anche questo, un luogo dove sperimentare cose nuove e imparare l’inaspettato.
Lo facciamo con i nostri amici di sempre e con anche dei nuovi.

Incontri, letture, laboratori, giochi…
… a breve il programma dettagliato con orari e info per prenotarsi.

AULA A – Stanza del Comitato di Quartiere

Ore 12.00 – 13.00
Associazione AltraMente (http://www.altramente.org/)
Il mostro dei libri | Letture Animate
Età: 0-99 – Fino ad esaurimento posti

Tra lupi e ciambelle golose un piccolo assaggio di favole appetitose!!!!
Golosi di tutto il mondo unitevi!!! Aprite gli occhi, sintonizzate le orecchie e fate fremere le piccole narici!! E’ tornato IL MOSTRO DEI LIBRI ED E’ PIU’ CHE MAI AFFAMATO DI… STORIE!!!
AltraMente – scuola per tutti e Claudia Ambrosino vi aspettano per raccontare tante storie divertenti che vedono come protagonista proprio il cibo!!!
Mi raccomando, venite già a pancia piena perché parleremo di ciambelle rotolanti, bruchi affamati, galline coccodè, bambine capricciose e pisellini dispettosi!
Vi attendiamo per fare un viaggio colorato e bizzarro in mezzo ai libri, alla musica e perché no?…improvvisando passi di danza!

Ore  15 – 16.30
Scuola Cinese Dong Fang:
Laboratorio di Calligrafia

Ore 18.00
Associazione Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros:
GLOCAL FOOD MAP – L’enogastronomia internazionale di Tor Pignattara
Presentazione del censimento e laboratorio di implementazione
Età 18-99 – Fino ad esaurimento posti

Dopo aver censito centinaia di risorse artistiche, antropologiche, archeologiche, storiche, religiose e paesaggistiche, il progetto per la costruzione dell’Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros si dedica alla mappatura delle culture gastronomiche presenti nel territorio. Partendo dall’area di Tor Pignattara viene costruire il paesaggio della cultura gastronomica dell’Ecomuseo che appare come uno dei più densi e ricchi nel panorama romano e forse italiano. La caratteristica peculiare, oltre alla quantità, è la presenza di una spiccata propensione regionalistica che abbraccia sia la cultura italiana sia quella cinese, bengalese, indiana, peruviana etc.
Procedendo dai confini nazionali a quelli globali, quindi, riscontriamo un palinsesto culinario ricchissimo che passa dalla cucina regionale nostrana (calabrese, molisana, abruzzese, pugliese e romana) alla cucina regionale delle altre comunità (cucina cinese della regione del Zhejiang Sheng, cucina indiana della regione del Rājasthān, cucina bengalese della regione di Dhaka etc). Niente di più globale e niente di più locale quindi. A Tor Pignattara, quindi, ogni ristorante, pizzeria o gastronomia diventa il varco d’ingresso per un viaggio nelle culture gastronomica regionale del mondo, rompendo il pregiudizio che vede nella cucina “non italiana” un monolite compatto, senza variazioni significative, standardizzato e standardizzante.
A margine della presentazione ingaggeremo l’audience in un laboratorio per implementare ulteriormente la mappatura.
La mappa grafica del censimento, che verrà stampata in grande formato, sarà donata alla Scuola Pisacane.


AULA B – Stanza dei genitori

Ore 10.30 – 11.30
L’Alveare (http://www.lalveare.it/)
Coderdojo / Matematica senza numeri – Junior
Laboratorio tutto dedicato ai giochi matematici a cura di ‪#‎coderdojo Roma Sudest
Età: 6-8 anni – Partecipanti: max 12; per prenotare cliccare qui

Colori, piccioni e i tre porcellini.
Impareremo a far finta di essere maghi, coloremo mappe e soprattutto risolveremo il “difficilissimo” problema dei tre porcellini…certo se il mondo fosse bucato…..

Ore 11.45 – 12.45
L’Alveare (http://www.lalveare.it/)
Coderdojo / Matematica senza numeri – Senior
Laboratorio tutto dedicato ai giochi matematici a cura di ‪#‎coderdojo Roma Sudest
Età 9-11 – Partecipanti: max 12; per prenotare cliccare qui

Postini, viaggiatori e re dispettosi.
Posso risparmiare la suola delle scarpe? Che forma dovrebbe avere il mondo perché i cinque figli del re di Narnia risolvano il problema dell’eredità? Conviene o non conviene viaggiare “Last minute”? Cavolo…ma davvero esistono due persone a Roma con lo stesso numero di capelli? Esattamente? Proprio proprio?
Proveremo a rispondere a queste domande e magari ad altre. Magari a tutte…(ho detto “proveremo”).

Ore 14.00 – 15.30
Ippolita (http://www.ippolita.net/)
Anime Elettriche
Per  ragazzi, ragazze, genitori, educatori/educatrici
Fino ad esaurimento posti

Siamo come Anime Elettriche in estasi permanente, sempre presenti e al contempo proiettati in un Altrove, la Rete.
Ti sei fatto WhatsApp? Telegram? Sei su Instagram? Non ti trovo su Facebook, ma guarda che per il lavoro è troppo importante LinkedIn… Ti mando le foto via Dropbox. Ma tu hai mai conosciuto nessuno via Chat, su Tinder, insomma, gli incontri sul Web? Aspè ma per decidere quale giorno per la riunione basta mailing list, è meglio che metto su un Doodle… Oh è appena uscita l’ultima serie crime su Netflix! Ti mando una mail dopo, dai. Hai preso un virus? Cryptolocker? Devi pagare in Bitcoin? Anonymous? Hackerato tutto? Noooo!
Disorientamento? Nausea? Mal di Internet? Il gergo della Rete ti fa venir la pellagra? I cookies ti assillano, la posta certificata ti irrita, Android ti è alieno e vorresti che Apple fosse una mela da mangiare? I tuoi genitori ti opprimono perché vogliono esseri amici su Facebook? I tuoi figli smanettoni ti fanno sentire un dinosauro imbranato con gli schermi touch? Basta lamentarsi! Se non puoi più fare a meno del tuo navigatore, “fra trenta metri girare a destra”, non facciamo gli snob, quelli che “si stava meglio prima”, che “ai miei tempi si giocava in cortile, non con il computer”…
Queste e tutte le altre domande semiserie che vi affliggono, esaltano e incuriosiscono portatele sabato 28 maggio presso la scuola Pisacane per una presentazione conviviale, giocata e attiva del libro Anime elettriche dell’autore collettivo Ippolita, un gruppo di ricerca interdisciplinare attivo dal 2005. Non troverete nessuna risposta, ma forse insieme scopriremo qualche sentiero poco battuto. Tecnologie conviviali nascoste, da aggiustare magari, ma lì, a portata di mano, basta organizzarsi… Con uno sguardo antiproibizionista Ippolita fa un nuovo giro dietro le quinte della società del controllo, alla ricerca di vie di fuga e strategie di autodifesa.


 

AULA C – Stanza degli specchi

Ore 11.00 – 13.00
Asinitas (http://www.asinitas.org/)
La Tenda dei Racconti
Età: 0-99 – Fino ad esaurimento posti

Bambine e bambini saranno accolti all’interno di una grande tenda colorata, dove verranno raccontate storie e fiabe di terre lontane, in lingua madre e in italiano, alla ricerca delle meraviglie che si scoprono ad ogni latitudine. Venite ad ascoltare con noi le fiabe del Nord e del Sud: I sette fratelli Champa e La donna foca.

Ore 15.00 – 16.30
Segni Mossi (https://www.facebook.com/segnimossi/)
Laboratorio di danza-disegno
a cura di Simona Lobefaro e Alessandro Lumare
Età: 5-12 anni – Numero massimo partecipanti: 15
Prenotazioni: info@segnimossi.net

Segni mossi nasce dal nostro incontro come artista visivo e coreografa-danzatrice. Abbiamo deciso d’indagare la relazione tra linguaggio grafico e corporeo. Vogliamo far vivere il piacere che si prova a lasciare una traccia di sé mettendo da parte qualsiasi intento rappresentativo. La dimensione è quella dell’esplorazione, di un approccio sensoriale, del fare in relazione superando pregiudizi e competitività, del fare creativo.

Ore 17.00 – 18.00
CantaClown (https://www.facebook.com/CantaClown-1613704202282916/)
Storia di Pierino e Margherita – Fiaba musicale e clownesca
Con Ursula Mainardi e Sebastiano Spinella (da “Il bambino nel sacco” – Fiabe Italiane a cura di I. Calvino)
Età: 0-99 – Fino a esaurimento posti

Pierino Pierone era un bambino alto così, che andava a scuola. Ma… era ghiotto di frutta, amava arrampicarsi sugli alberi e fantasticare. Margherita Margheritone era una bambina alta così, che a scuola non andava, perché, figlia della strega Bistrega, a casa doveva stare, sempre a casa a spicciare. Ma…amava i fiori e sognava di viaggiare. Questa è la loro storia…
Partendo da una fiaba popolare con tanto di strega Bistrega, si viaggia tra comicità, musica e poesia, con parole narrate, cantate e rimate…per incontrare due personaggi un po’ ribelli e stravaganti.


CORTILE

Cemea del mezzogiorno (http://www.cemeadelmezzogiorno.it/)
Giochi da tavolo dal mondo

Sushmita Sultana
Lezione-spettacolo di danza dal Bangladesh

Tatuaggio con henné a cura di Runa

Angolo massaggi Shiatsu a cura di Denise Gonzalez, esperta in trattamenti Shiatsu, originaria dell’Ecuador, vive in Italia da vent’anni e da 10 a Tor Pignattara. Si è specializzata anni fa e pratica lo shiatsu con tutto l’amore, la passione e l’energia che possiede.